• Moda
  • venerdì 23 gennaio 2015

Com’è fatta una sartoria

Rocchetti di tessuto, stoffe, forbici e tutti gli strumenti del mestiere del sarto, nelle belle foto scattate nella sartoria italiana Cifonelli a Parigi

Il fotografo canadese Martin Bureau, dell’agenzia francese Agence France-Presse, ha fotografato il laboratorio sartoriale di Cifonelli, marchio di alta sartoria su misura di origini italiane con sede a Rue Marbeuf, a Parigi. Fondato nel 1926 dall’italiano Giuseppe Cifonelli, il negozio di Parigi è ora gestito dai due cugini Massimo e Lorenzo, che fanno parte della quarta generazione della famiglia Cifonelli. Le foto mostrano tutti gli strumenti tradizionali del mestiere del sarto, che non sembra essere cambiato poi molto nel tempo: rocchetti di tessuto, stoffe, forbici e vecchie macchine da cucire.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.