Come si chiama quest’uomo?

Ha avuto due nomination all'Oscar, una decorazione dell'Impero Britannico, era in Alien e Harry Potter, compie oggi 75 anni, e pochi ricordano il suo semplice nome

John Hurt, non è un nome che a farlo tutti capiscono subito di chi si parli, associandolo ai suoi molti personaggi in questo e quel film. Diciamo che anzi, la maggior parte di noi no: neanche ci ricordiamo chi sia, John Hurt, o come si chiami se vediamo la sua foto. Però è un attore straordinario, con un curriculum di parti importanti in una varietà straordinaria di film memorabili: Un uomo per tutte le stagioni, Fuga di mezzanotte, The elephant man, I cancelli del cielo, Alien, ScandalV per Vendetta, per dare un’idea (e diversi film di Harry Potter). È inglese (e nominato Comandante dell’Ordine dell’Impero Britannico), sta in quel gruppo di illustri interpreti shakespeariani che hanno costruito anche una grande carriera col cinema, è stato nominato all’Oscar due volte, e una volta ha vinto il Golden Globe. Si è sposato quattro volte: ma nel 1983, la sua compagna da quindici anni morì dopo una caduta da cavallo poco dopo che avevano deciso di sposarsi (sarebbe stato il suo secondo matrimonio). La voce di John Hurt, da attore di teatro della sua generazione, è stata usata in molte occasioni, illuminandole di qualcosa di speciale: noi qua, purtroppo, non ce le siamo godute.

John Hurt compie 75 anni il 22 gennaio 2015: ma ha una faccia e un fascino da settantacinquenne quasi da sempre. John Hurt.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.