• Mondo
  • martedì 25 novembre 2014

La foto simbolo di Ferguson

Una scena da film: i poliziotti in assetto anti sommossa marciano mentre alle loro spalle brilla la scritta "Buone feste"

Una delle fotografie che circola di più delle proteste e degli scontri di questa notte a Ferguson, in Missouri, sembra la scena di un film: i poliziotti in assetto anti sommossa marciano di notte, mentre alle loro spalle brilla la scritta “Seasons greetings” – “Buone feste” – di una luminaria natalizia. In giro viene definita la foto simbolo di quello che sta succedendo a Ferguson, dove la polizia è stata accusata più volte negli ultimi mesi di comportamenti violenti, da zona di guerra più che da città.

La decisione sull’eventuale incriminazione dell’agente di polizia statunitense che lo scorso agosto a Ferguson, nel Missouri, ha ucciso Michael Brown, un diciottenne nero, era attesa da giorni: e quindi da giorni in città giornalisti e fotografi erano pronti a raccontare le proteste e gli scontri che si sarebbero prevedibilmente verificati nell’eventualità – poi realizzatasi – che il gran giurì decidesse di non processare l’agente.

(la foto si ingrandisce con un clic)

Ferguson

La versione di Reuters, ancora più nitida:

 

Cosa sta succedendo a Ferguson

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.