I rapitori dei tre ragazzi israeliani erano militanti di Hamas, dice Hamas

Saleh Aruri, un dirigente dell’ufficio politico del movimento palestinese Hamas – che ha in corso un violentissimo scontro armato con Israele – ha spiegato venerdì in una dichiarazione ufficiale quale fosse il rapporto del movimento con i rapitori di tre ragazzi israeliani la cui uccisione è stata tra i fattori dell’invasione di Gaza da parte dell’esercito israeliano. Secondo Aruri il sequestro non era stato approvato dalla leadership di Hamas, che non ne era al corrente, ma che ha scoperto successivamente che il gruppo di sequestratori era composto in effetti da militanti di Hamas.

«Abbiamo saputo poi che erano membri di Hamas»

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.