• Video
  • martedì 1 Aprile 2014

A caccia di Pokémon su Google Maps

Per il primo aprile, giornata di pesci, Google ha organizzato una caccia ai Pokémon sul suo servizio di informazioni geografiche Google Maps. Per giocare basta avere installato l’applicazione con le mappe sul proprio smartphone Android o su iPhone, toccare la barra di ricerca, quella per inserire i luoghi da vedere su Google Maps, e selezionare la Poké Ball azzurra per iniziare a giocare. I Pokémon da trovare sono in tutto 150, sparsi nelle diverse aree del mondo. Più se ne raccolgono, più punti e riconoscimenti si ottengono. Se avete poca dimestichezza con la materia, i Pokémon sono creature immaginarie ideate da Satoshi Tajiri in Giappone per una serie di videogiochi a metà degli anni Novanta, il cui scopo è proprio quello di raccogliere e collezionare il maggior numero possibile di Pokémon, che possono poi combattere contro le creature dei propri avversari. Hanno avuto, e continuano ad avere, un enorme successo e sono diventati i protagonisti di anime, film, manga, libri, aggeggi di vario genere e di un gioco di carte collezionabili.