• Video
  • lunedì 17 Marzo 2014

Non si può camminare accanto a uno sconosciuto

Daniel Koren descrive i suoi pensieri quando gli capita di trovarsi a camminare accanto a uno sconosciuto, alla sua stessa velocità. Spiega che si sente subito a disagio e per questo cerca di aumentare il passo e superare lo sconosciuto, in una specie di gara non dichiarata.

E poi, quando raggiungo la linea del traguardo [immaginario], mi volto indietro verso di lui e mi sento vincitore, ma anche un po’ stupido.

Un video di .