Enrico Rossi sulle riforme di Renzi: «Un piano di sinistra come mai si era visto»

Enrico Rossi, 55enne presidente della Toscana e importante dirigente del Partito Democratico, ha commentato sulla propria pagina Facebook le riforme economiche proposte ieri dal presidente del Consiglio Matteo Renzi. In passato Rossi era stato molto critico con Renzi, e alle scorse primarie per la segreteria del PD aveva sostenuto Gianni Cuperlo.

Renzi ha presentato un piano di svolta. 1.000 euro a 10 milioni di lavoratori dipendenti. Investimenti per la scuola, l’assetto idrogeologico e la casa. Tagli all’Irap e finanziamenti per il sociale. Aumento delle tasse sulle rendite finanziarie. Spending review. È un piano di sinistra come mai si era visto in questi decenni. Rompe con le politiche di austerità tanto care alla Merkel e all’Europa dei conservatori. Ora tutto il Pd lo sostenga. E se mancano tutte le coperture dovranno essere trovate.

foto: Photobovo/Matteo Bovo/Lapresse

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.