Due musulmani sciiti si sono ricoperti di fango in occasione dell'Ashura, che commemora l'anniversario della morte dell'Imam al-Husayn ibn Ali, il nipote di Maometto, ucciso insieme a 72 suoi seguaci dal califfo omayyade Yazid I. Si tratta di un periodo di lutto, durante il quale molti fedeli prendono parte a cerimonie di autoflagellazione in cui si ricoprono di fango, si battono il petto, si tagliano parti del corpo con spade e coltelli o si colpiscono con catene. (AP Photo/Ebrahim Noroozi)

Venerdì 15 novembre

Le foto più belle di ieri

TAG: