I risultati di Apple

I guadagni annunciati ieri hanno rallentato e sono deludenti, soprattutto a causa dell'iPhone 5C e del mercato cinese

Apple ha annunciato lunedì sera i risultati del quarto trimestre (finito con settembre) e non sono soddisfacenti: i profitti sono calati da 8,2 miliardi di dollari a 7,5, malgrado i rilevanti risultati in termini di vendite dei propri iPhone (rispetto a un anno fa sono quasi identiche le vendite di iPad – mentre il mercato dei tablet è tendenzialmente in grande crescita – e calate le vendite di computer). Nel trimestre sono stati venduti 33,8 milioni di iPhone ma, in particolare, i guadagni dal mercato cinese sono cresciuti di appena il 6 per cento (per un totale di 5,7 miliardi), rispetto ad aspettative molto più alte create dall’ingresso nel mercato cinese dei due nuovi modelli di iPhone, 5C e 5S, il mese scorso: un anno fa, nel trimestre di confronto, in Cina non era stato ancora messo in vendita il precedente modello di iPhone, e questo faceva pensare a un aumento percentuale molto maggiore.

Tim Cook, amministratore delegato di Apple, ha annunciato di aspettarsi per il prossimo trimestre «una stagione delle feste davvero grande» in termini di risultati: «sarà un Natale di iPad», ha aggiunto, riferendosi ai nuovi tablet presentati la settimana scorsa, in tempo per i consumi festivi (anche se i margini di guadagno sugli iPad sono minori di quelli sugli iPhone). Ma le insoddisfacenti vendite del modello più economico di iPhone, il 5C, fanno temere gli investitori che l’operazione per stare sul competitivo mercato degli smartphone a prezzi più accessibili sia stato un fallimento preoccupante per il futuro, soprattutto sul mercato cinese dove la concorrenza in questo campo è intensissima.

Nel suo comunicato Apple ha elencato questi risultati:

Apple ha annunciato oggi i risultati finanziari del quarto trimestre dell’anno fiscale 2013, conclusosi il 28 settembre 2013. L’azienda ha annunciato un fatturato trimestrale di 37,5 miliardi di dollari e un utile netto trimestrale di 7,5 miliardi di dollari, pari a 8,26 dollari per singola azione. Questi risultati si raffrontano con quelli dello stesso trimestre dell’anno passato in cui l’azienda aveva registrato un fatturato di 36 miliardi di dollari e un utile netto trimestrale di 8,2 miliardi di dollari, pari a 8,67 dollari per singola azione. Il margine lordo è stato del 37 percento, rispetto al 40 percento registrato nello stesso trimestre di un anno fa. Le vendite internazionali hanno rappresentato il 60 percento del fatturato trimestrale.
L’azienda ha venduto 33,8 milioni di iPhone, un record per il quarto trimestre, rispetto ai 26,9 milioni dello stesso trimestre di un anno fa. Apple ha inoltre venduto 14,1 milioni di iPad durante il trimestre, rispetto ai 14 milioni dello stesso trimestre dell’anno scorso. L’azienda ha venduto 4,6 milioni di Mac durante il trimestre, rispetto ai 4,9 milioni dello stesso periodo dell’anno scorso.