• Ultime LaPresse
  • Questo articolo ha più di nove anni

Usa, spari in strada a Brooklyn: Ucciso bambino di un anno

New York (New York, Usa), 2 set. (LaPresse/AP) – Un bambino di un anno è morto ieri sera a New York, dopo essere stato colpito alla testa da un proiettile in strada a Brooklyn. Lo rende noto la polizia affermando che il piccolo, Antiq Hennis, è stato colpito mentre i suoi genitori lo spingevano sul passeggino attraversando una strada. Si tratta del secondo bambino piccolo rimasto ucciso in un episodio simile a New York nel giro di otto giorni. Il bimbo è stato portato all’ospedale universitario di Brookdale con una ferita al lato sinistro del volto, ma è morto poco dopo il ricovero. Una testimone, la 23enne Gina Gamboa, ha dichiarato al New York Post di avere sentito “tre o quattro colpi di pistola”. La polizia non ha eseguito arresti né ha reso noto alcun dettaglio sulla propria indagine sull’accaduto. Per il momento non è stato possibile raggiungere la famiglia del bambino per un commento. Lo scorso 24 agosto il piccolo Tharell Edward, di tre anni, era stato ferito da un proiettile sempre a Brooklyn, mentre dormiva a casa di amici. Per l’episodio è stato accusato Akeem Bernard, un amico della baby sitter.

© Copyright LaPresse – Riproduzione riservata