• Ultime LaPresse
  • Questo articolo ha più di nove anni

Milano, identificato paracadutista che si è buttato dal Duomo

Milano, 4 lug. (LaPresse) – E’ Maurizio Di Palma, 34 anni, il paracadutista che si è lanciato la mattina del 4 luglio dalle guglie del Duomo di Milano. A confermarlo è stato Daniele Fraternali, presidente dell’associazione sportiva ‘Turbolenza’, che ha anche un proprio marchio di abbigliamento e attrezzature per il paracadutismo, il base jumping e il parapendio. Il lancio di oggi non è stato concordato con l’associazione. “Maurizio Di Palma è uno dei nostri testimonial – spiega Fraternali – e 8 anni fa, quando ho fondato ‘Turbolenza’ è stato uno dei primi atleti ad avvicinarsi. Non è nuovo a questo tipo di iniziative: lo scorso anno si è gettato dal Colosseo, e prima dalla Torre di Pisa. Quella di oggi è un’altra bella impresa che aggiunge al suo repertorio”.

“Di Palma – aggiunge Fraternali – è un atleta famoso in tutto il mondo e ha oltre 3000 lanci all’attivo da palazzi e monumenti”. Secondo il presidente dell’associazione ‘Turbolenza’ è stato lo stesso Di Palma a presentarsi spontaneamente in Questura nel pomeriggio e a spiegare che il suo gesto era solo un’azione estrema da aggiungere al suo repertorio di lanci spettacolari.

© Copyright LaPresse – Riproduzione riservata