Lusi, ex tesoriere Margherita torna in libertà

Roma, 24 mag. (LaPresse) – Luigi Lusi, l’ex tesoriere della Margherita, ai domiciliari con l’accusa di aver sottratto fondi dal partito per circa 25 milioni di euro, è tornato in libertà. I giudici della quarta sezione penale di Roma hanno accolto le richieste dei due legali, Luca Petrucci e Renato Archidiacono. Il 18 ottobre dello scorso anno, dopo 88 giorni nel carcere di Rebibbia, il giudice aveva concesso a Lusi i domiciliari nel monastero di Santa Maria dei bisognosi di Pereto, tra i monti dell’Abruzzo.

Pubblicato il 24 maggio 2013
© Copyright LaPresse – Riproduzione riservata