• Mondo
  • lunedì 15 Aprile 2013

La maratona di Pyongyang

Si è tenuta ieri, come se niente fosse, e hanno partecipato atleti da 14 paesi diversi: le foto

Domenica 14 aprile si è tenuta la 26esima edizione della Mangyongdae Prize Marathon, la maratona di Pyongyang, la capitale della Corea del Nord. L’evento fa parte delle celebrazioni per l’anniversario della nascita di Kim Il Sung, fondatore dello stato e nonno dell’attuale presidente Kim Jong-un, che cade il 15 aprile. Non è chiaro il numero dei partecipanti alla maratona: secondo l’agenzia di stato nordcoreana KCNA gli atleti nordcoreani erano circa 600 mentre quelli internazionali provenivano da 14 paesi diversi, tra cui l’Ucraina, la Repubblica Ceca, lo Zimbabwe, il Kenya e l’Etiopia. Prima dell’inizio della corsa i corridori hanno visitato il memoriale di Mansu Hill, dove hanno offerto fiori alle statue di Kim Il-sung e di Kim Jong-il.

La maratona si tenne per la prima volta nel 1981 ed era riservata agli uomini. Fu aperta alle donne nel 1984 e agli atleti stranieri nel 2000. Il percorso inizia nello stadio Kim Il Sung e prosegue lungo il fiume Taedong. L’evento è riconosciuto dall’Associazione Internazionale delle Federazioni di Atletica Leggera.

La tv nordcoreana mostra gli atleti stranieri che depositano fiori davanti alle statue di Kim Il-sung e Kim Jong-il, e alcuni momenti della maratona