• Mondo
  • sabato 15 Dicembre 2012

Le foto del voto in Egitto

Code, manifesti e soldati, nel primo giorno del referendum sulla nuova Costituzione

Oggi i cittadini del Cairo, di Alessandria e di altre otto province dell’Egitto votano per approvare la nuova Costituzione del paese: l’altro turno si terrà il 22 dicembre prossimo. Sono registrate per il voto circa 51 milioni di persone e il governo ha deciso di far controllare i vari seggi del paese da circa 250 mila tra poliziotti e soldati. I partiti dell’opposizione liberali, cattolici e laici, riuniti nel Fronte di Sicurezza Nazionale, hanno inizialmente chiesto ai propri sostenitori di boicottare il voto, cambiando poi decisione e suggerendo di votare per il “no”, contro un testo improntato ai principi della sharia, la legge basata sulla religione islamica voluta dai Fratelli Musulmani che appoggiano il presidente Morsi e che rappresentavano la maggioranza nell’Assemblea Costituente.