• virgolette
  • Questo articolo ha più di dieci anni

Padre Lombardi e l’account Twitter del Papa

Oggi, nel corso della trasmissione Octava Dies su Radio Vaticana, il direttore della sala stampa vaticana padre Federico Lombardi ha spiegato con una specie di parabola biblica l’arrivo del Papa su Twitter, previsto per il 12 dicembre.

Il nuovo twittatore uscì nel continente digitale per twittare. Alcuni abitanti del continente dissero: «Che ci fa qui questo intruso? In questo campo solo noi sappiamo che cosa e come bisogna twittare!». E lo presero in giro e gli volsero le spalle. Altri abitanti dissero: «Interessante e divertente! Vediamo se avrà più followers di altri VIP, attori o calciatori». E fecero le loro considerazioni sui numeri, ma non pensarono a cosa dicevano i tweets e dopo un po’ se ne disinteressarono. Altri dissero: «Bene. C’è qualcuno che si preoccupa di dirci delle cose che ritiene importanti per ognuno di noi. Staremo attenti per vedere e sentire, e saremo contenti di ritwittare ai nostri amici in ricerca come noi». E i tweets portarono frutto e si moltiplicarono.