• Cultura
  • mercoledì 5 Dicembre 2012

La nuova sezione del Louvre a Lens

È stata inaugurata oggi dal presidente francese François Hollande: ci sono 205 opere del museo di Parigi

Il presidente francese François Hollande e il ministro della Cultura Aurelie Filippetti hanno inaugurato oggi la nuova sezione del museo Louvre a Lens, una città nel nord della Francia. Il museo sarà aperto al pubblico il 12 dicembre: è una «folle scommessa», ha detto Hollande, «e un esempio riuscito di decentralizzazione e di valorizzazione del territorio, passando per la cultura».

La nuova sezione distaccata del Louvre è stata progettata da un gruppo di architetti giapponesi: si tratta di una struttura moderna in vetro a forma di cubo ed è costata 150 milioni di euro. La città di Lens è stata scelta tra altre sei con l’obiettivo di rilanciare una delle regioni più colpite dalla crisi (con il 16 per cento di disoccupazione), attraverso stimoli culturali. Il nuovo museo è stato costruito in una zona dove prima c’era una vecchia miniera di carbone ed è stato proprio un gruppo di ex minatori ad accogliere questa mattina il presidente Hollande.

La sede della nuova sezione del Louvre è stata voluta soprattutto dall’ex presidente francese Jacques Chirac, «che è stato uno dei primi a immaginare il Louvre fuori dal Louvre», ha detto Hollande. Tra le sale più importanti del museo ci sono la Galleria del tempo e il Padiglione di vetro, in cui ci sarà una prima mostra dedicata al Rinascimento. In tutto, le opere arrivate dal museo di Parigi sono 205: tra quelle più importanti, che rimarranno a Lens per un anno, ci sono “La libertà che guida il popolo” di Eugène Delacroix e alcune opere di Raffaello e Ingres. Secondo alcune stime sono previsti per il primo anno 700mila visitatori e 500mila a partire dagli anni successivi.

Foto: PHILIPPE HUGUEN/AFP/Getty Images