• Scienza
  • mercoledì 24 Ottobre 2012

Foto di animaletti, ma molto piccoli

Le fantastiche immagini che hanno vinto il premio di microfotografia Nikon Small World 2012

Nikon Small World è un concorso fotografico sponsorizzato da Nikon e dedicato alle immagini fotografiche e ai video ottenuti attraverso un microscopio. Sono fotografie scattate di solito per ragioni di ricerca scientifica ma di cui il concorso vuole invece sottolineare la bellezza artistica. Il concorso esiste dal 1974 e quest’anno il premio è stato vinto da Jennifer Peters e Michael Taylor del centro di ricerca dell’ospedale St. Jude Children’s con il progetto “The blood-brain barrier in a live zebrafish embryo”, che tradotto sarebbe “La barriera emato-encefalica in un embrione vivo di pesce zebra”.

La microfotografia è la ripresa fotografica di soggetti non visibili a occhio nudo: si ottiene con una fotocamera collegata a un microscopio ottico o elettronico. Nel loro lavoro, Peters e Taylor hanno catturato l’immagine della barriera emato-encefalica, che è formata dalle cellule endoteliali che compongono i vasi del sistema nervoso centrale, con la funzione di proteggere il tessuto cerebrale dagli elementi nocivi presenti nel sangue. I due scienziati hanno usato delle proteine fluorescenti che hanno permesso di vedere le cellule endoteliali e la barriera emato-encefalica dell’embrione di pesce zebra mentre si sviluppava in tempo reale: le singole immagini sono state colorate per illustrarne la profondità e osservate con un microscopio elettronico in 3D. C’è anche un italiano nella classifica dei primi venti di quest’anno: Andrea Genre, dell’Università di Torino, con la foto di una sezione di una coccinella.

Il Dio delle piccole cose: le immagini del concorso Small World del 2010
Ali di falena, retine di pesce e funghi: le immagini scientifiche della biblioteca Wellcome
Microfotografia: le immagini meravigliose che hanno vinto il concorso Olympus di foto al microscopio