• Video
  • venerdì 14 Settembre 2012

L’aneddoto di Tom Hanks al funerale di Michael Clarke Duncan

Il 4 settembre è morto Michael Clarke Duncan. L’attore aveva 54 anni ed era diventato molto famoso in seguito alla sua interpretazione nel film Il miglio verde di Frank Darabont con Tom Hanks.

Al funerale dell’amico, Hanks è riuscito a far ridere e commuovere i presenti raccontando in modo molto divertente un aneddoto dell’infanzia di Duncan che lo stesso Duncan gli aveva raccontato.

Duncan da ragazzo viveva a Chicago e ammirava molto i membri di una gang del suo quartiere, che come marchio distintivo avevano un ciuffo di capelli tinto di rosso. Duncan voleva far parte della banda e si era sottoposto al rito di iniziazione, che consisteva nel “farsi prendere a botte per venti minuti”. Superato il rito, era stato accettato, e i capi della gang gli avevano tinto il ciuffo di rosso.

Tornato a casa, Duncan aveva trovato sua madre – una donna minuta, sottolinea Hanks – che cucinava, e aveva cercato di attirare la sua attenzione sul ciuffo rosso. All’inevitabile domanda sull’origine della ciocca, aveva risposto che ora faceva parte della gang. La madre, aveva preso la padella con cui cucinava per colpirlo in testa, con gran spargimento di costolette.
Gli aveva urlato di farsi prestare le forbici della sorella e di tagliarsi subito il ciuffo, e quando Duncan, in lacrime, l’aveva fatto, l’aveva spedito fuori casa a dire ai ragazzi della gang che lui non ne avrebbe fatto più parte.
Duncan era uscito e aveva trovato i ragazzi della banda. «La mamma non vuole che io faccia parte della gang», aveva dovuto annunciare.

– E loro cosa ti hanno fatto?
– Mi hanno picchiato di nuovo!