• cit
  • martedì 15 Maggio 2012

Arthur Schnitzler e il pretesto delle virgolette

«Le virgolette non sono spesso altro che un pigro pretesto per mezzo del quale l’autore cerca di addossare al cattivo gusto dei suoi contemporanei la responsabilità per una banalità che gli sfuggì dalla penna»

Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni (Aphorismen und Betrachtungen).
Arthur Schnitzler è stato uno scrittore, drammaturgo e medico austriaco. Nacque a Vienna il 15 maggio del 1862, 150 anni fa, e morì sempre a Vienna il 21 ottobre del 1931. Fu amico di Sigmund Freud e fu tra i primi scrittori a servirsi della tecnica del monologo interiore. Tra le sue opere più famose: La signoria Else, Il ritorno di Casanova e Doppio Sogno, da cui il Stanley Kubrick trasse il film Eyes Wide Shut, nel 1999.