Le prime pagine di oggi

Torna l'"incubo spread", l'Italia è in recessione, e un quotidiano con oggi chiude

La maggior parte dei giornali di oggi apre con le notizie sull’andamento dell’economia, che ha visto ieri la Borsa di Milano perdere oltre il 3% e lo spread risalire a 345 punti, e con le dichiarazioni del ministro dello sviluppo economico Passera che prevede che l’Italia rimanga in recessione per tutto il 2012. Repubblica torna invece sull’articolo 18, esaminando le possibili modifiche al provvedimento del Governo, il Manifesto apre sullo sciopero generale di ieri in Spagna, mentre il Giornale titola sull’operaio che si è dato fuoco a Verona perché senza stipendio da quattro mesi. Altre notizie presenti in molte prime pagine sono l’acquisto da parte di Marcello Dell’Utri dei documenti originali delle BR messi all’asta, le dimissioni di Emilio Fede dal TG4 e le dichiarazioni del Presidente della Repubblica Napolitano contro lo sfruttamento dei giovani sul mercato del lavoro. Il Riformista annuncia con un editoriale del suo direttore Macaluso la fine delle pubblicazioni con il numero di oggi.

Una newsletter sul dannato futuro dei giornali