• Mondo
  • giovedì 22 Marzo 2012

L’incendio nel mercato di Calcutta

Le foto di Hatibagan, uno dei mercati più vecchi della città, dove l'80 per cento dei negozi è stato distrutto dalle fiamme

Intorno alle 2:30 del mattino di oggi, giovedì 22 marzo, un grosso incendio si è sviluppato nel mercato Hatibagan, uno dei più vecchi di Calcutta, in India. Nessuna persona è morta o è rimasta ferita ma il fuoco ha distrutto circa l’80 per cento dei negozi. I vigili del fuoco hanno impiegato 30 autopompe e più di quattro ore per riportare la situazione sotto controllo. La causa dell’incendio non è stata ancora chiarita: è stata aperta un’indagine e venerdì le autorità esamineranno la zona in cerca di prove. Molti negozianti però sono convinti che l’incendio sia stato appiccato apposta per distruggere il mercato e costruire al suo posto un centro commerciale.

Gli incendi a Calcutta sono molto frequenti: soltanto ieri sono scoppiati in due diversi ospedali della città ferendo quattro pazienti. Lo scorso dicembre 90 persone sono morte in un incendio scoppiato in un altro mercato di Calcutta, nel 2010 43 persone morirono in un incendio a St. Stepehen’s Court, uno storico edificio a quattro piani a Park Street, una via piena di negozi e ristoranti, e nel 2008 più di 2.500 negozi sono stati distrutti dal fuoco.