Le prime pagine di oggi

La morte dell'ostaggio italiano in Nigeria, un ministro in difficoltà e la "pulce" contro Maradona

La notizia di apertura su quasi tutti i quotidiani di oggi è l’uccisione in Nigeria dell’ingegnere italiano Lamolinara, rapito dieci mesi fa da un gruppo di islamici radicali insieme ad altri ostaggi ed ucciso ieri durante un blitz delle forze speciali inglesi di cui il governo italiano non era stato informato preventivamente. Il Giornale e il Riformista si occupano della richiesta di una parte del PDL delle dimissioni del ministro Riccardi, per i suoi commenti sullo “schifo della politica”, mentre il Manifesto e l’Unità seguono la manifestazione di oggi della FIOM a Roma. Un’altra notizia presente su molte prime pagine è quella dei nuovi arresti per l’omicidio di Paolo Borsellino, ucciso secondo l’indagine perché contrario alla trattativa tra Stato e mafia, mentre i quotidiani sportivi e non mettono a confronto Messi e Maradona dopo i cinque gol segnati dal primo in Champions League mercoledì.

Una newsletter sul dannato futuro dei giornali