• Video
  • mercoledì 1 febbraio 2012

La prima impressione di una bambina di cinque anni su trenta loghi famosi

Il designer Adam Ladd ha chiesto a sua figlia di cinque anni di dirgli che cosa pensava rappresentassero i loghi che le mostrava. L’elefantino del partito repubblicano è un “un elefante bardato da parata”, il logo di Google Chrome è un “pallone da spiaggia” (con chiosa “i palloni da spiaggia sono molto colorati”), il logo di Greyhound, quello di Jaguar e quello di Puma sono tutti e tre “un ghepardo”, quello di NBC “un tacchino molto colorato”, quello dei giochi olimpici è “un gioco per bambini”. Su alcuni, però, la bambina è molto precisa: il logo della Disney è “la Disney”, quello di Apple è “il logo dell’Apple Store”, quello della BP è “la benzina”.

 

TAG: ,

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.