• Video
  • lunedì 20 Giugno 2011

I bambini della città tossica

Agbogbloshie è un sobborgo di Accra, in Ghana, noto per essere il luogo di destinazione dell’importazione legale e illegale (e discarica) di rottami elettrici ed elettronici provenienti da nazioni industrializzate. Milioni di tonnellate di rifiuti elettronici sono smontati e lavorati ogni anno a Agbogbloshie, chiamata “la discarica digitale”.

Lavorare a contatto i rifiuti elettronici presenta serie minacce alla salute dei lavoratori di Agbogbloshie. I fumi rilasciati dai metalli e dalle plastiche mentre bruciano sono composti da agenti chimici altamente tossici e cancerogeni.

L’esposizione a questi fumi è particolarmente pericolosa per i bambini e i ragazzi, perché le tossine con cui entrano a contatto inibiscono lo sviluppo del sistema riproduttivo, nervoso e di alcune parti del cervello.

Il video, di Chris Caliman, è tratto dal documentario tedesco “Die Kinder der Toxic City”, che si può vedere integralmente qui.