• Cultura
  • Questo articolo ha più di undici anni

In streaming «Rome» di Danger Mouse e Daniele Luppi

Il nuovo album del musicista e produttore americano, con anche Norah Jones e Jack White

Il 17 maggio uscirà Rome, il nuovo disco di Danger Mouse prodotto e realizzato insieme a Daniele Luppi.

Danger Mouse (che si chiama Brian Joseph Burton) è un musicista e produttore americano. È diventato famoso nel 2004 quando ha pubblicato The Grey Album, un disco “mashup” che combinava parti vocali del Black Album di Jay-Z con parti strumentali del White Album dei Beatles. Ha formato gli Gnarls Barkley con Cee-Lo Green e prodotto i loro due album St. Elsewhere and The Odd Couple, infestando per un bel po’ le radio di mezzo mondo. Ha prodotto il secondo disco dei Gorillaz, Demon Days, e l’album Modern Guilt di Beck. Nel 2010 ha cominciato a lavorare a un disco per gli U2.

Daniele Luppi invece è un compositore italiano. Ha scritto le colonne sonore di alcuni documentari e film indipendenti, come Red Silk e Inside Deep Throat, e di alcune serie televisive della HBO; parallelamente ha lavorato su un progetto di omaggio verso i grandi compositori italiani di musica per il cinema (tra i suoi modelli Ennio Morricone, Gianni Marchetti, Piero Piccioni). Nel 2004 il lavoro è stato pubblicato con il nome di An Italian Story.
Ha lavorato agli arrangiamenti dell’album Get Lifted di John Legend e a quelli del film di Rob Marshall Nine.

La collaborazione fra Luppi è Danger Mouse è cominciata con la produzione del primo disco dei Gnarls Barkley, di cui Luppi ha suonato le parti pianistiche, ed è proseguita con Dark Night of the Soul (il progetto di Danger Mouse e degli Sparklehorse che coinvolgeva, tra gli altri, David Lynch, Iggy Pop, Suzanne Vega e Julian Casablancas), e Broken Bells.
Rome è il risultato di cinque anni di lavoro. Alla realizzazione del disco hanno partecipato molti degli esecutori (superstiti) che suonavano gli spartiti di Morricone negli anni ’60 e ’70 (nella canzone Theme of Rome, ad esempio, si riconosce la voce di Edda Dell’Orso, il soprano della colonna sonora del Buono, il Brutto e il Cattivo) , insieme a Norah Jones e Jack White dei White Stripes.
Rome arriva dopo anni di prove e registrazioni fatte con strumenti d’epoca. L’effetto finale, come osserva Stephen Thompson di Npr, è un album dall’atmosfera spaghetti-western che, “se non fosse per le voci riconoscibilmente contemporanee di Norah Jones e Jack White, potrebbe tranquillamente avere 40 o 50 anni, e offre all’immaginazione gli scenari senza tempo delle passate generazioni, ricordando le viste panoramiche e i tradimenti sanguinosi dei vecchi film.”