• Media
  • lunedì 30 Agosto 2010

“I conti senza le hostess”

Cosa si è detto in rete del nuovo Tg della 7 di Mentana, tra sfondi e battute

Enrico Mentana è tornato in video, inaugurando il nuovo Tg della 7 con una cospicua presenza, e opinioni su ogni tema. In rete è stato seguito e commentato (al 95% con grande favore), anche dalla redazione del Post: ecco i temi più notati.

Lo sfondo dello studio
Piuttosto criticato. Per Gianluca Neri su FriendFeed “Quel verdaccio dietro Mentana è brutto in maniera imbarazzante”. Enrico Ratto su Twitter:”ma Mentana cosa ci tiene nel garage che ha alle spalle?”

Le notizie
Ivan Scalfarotto su Twitter: “Buono il TG La7 di Mentana. Solo notizie, nemmeno un servizio sull’origami o sul pistacchio in stile TG1”. In effetti, al confronto di quello a cui ci abituano gli altri telegiornali, il servizio sulle gare di moto sull’autostrada è quasi sembrato di grande risalto internazionale. Claudio Cerasa sul suo blog: “Ho visto il tg di Mentana e mi è piaciuto. Niente fronzoli, niente cazzate, niente invasioni di meduse, niente consigli dei dietologici per sopravvivere all’arsura, niente notizie date a metà, niente notizie non date del tutto, un po’ di commenti, parecchi punti di vista sui principali temi del giorno, conduttore frizzante e soprattutto scaletta non surreale. Insomma, un tg vero, e vedrete che avrà successo”.

Le idee
Buona quella di mandare due infiltrate con le hostess di Gheddafi, ma risultato insulso e racconto insignificante. Ottimo il collegamento col marito della signora che ha partorito a Messina, personaggio assai particolare.

La grafica
Brutta: in particolare quella dei titoli, grossi e da tabloid. “Si poteva fare qualcosa di più dal punto di vista grafico riguardo la sigla e i titoli”, scrive su YouTube flight815lost4lost. Ancora su YouTube djCGE: “L’unica cosa che non mi piace è la grafica a video del telegiornale, forme pacchiane e colori che non s’intonano benissimo fra loro”.

Il giornalismo
Molte spiegazioni sulle tensioni nella maggioranza, e la buona idea di riproporre lo scontro tra Fini e Berlusconi di aprile, (“Ottimo l’approccio di Mentana…spiegare agli italiani perché è davvero così importante per Berlusconi il processo breve…”, imfree81 su Twitter) ma non si è mai spiegato cosa sia esattamente il processo breve. Gianluca Russo su Twitter: “Veramente equilibrato”

Gli opinionisti
Travaglio e Facci, il secondo in versione naufrago da giorni su un’isola deserta, avevano un aspetto decisamente più nuovo, attraente e meno paludato delle alternative sui Tg maggiori. Costruire nuovi opinionisti televisivi e rimpiazzare i vecchi (cominciando con materiale più facile) è un’ottima idea. Meno apprezzata la quantità e lunghezza ei commenti del conduttore. Alessandro su FriendFeed: “Comunque a me non è dispiaciuto il nuovo tg di la7 con Mentana. A parte i suoi commenti un po’ troppo prolissi per spiegare le notizie, si intende”.

Le battute di Mentana
Essendo da solo, si è trattenuto dal farle seguire alla sua familiare autorisata. Quella dei conti senza le hostess era buona, quella del lupo e Cappuccetto Rosso più debole. Ma la povertà di spirito dei suoi interlocutori finali (Telese, Costamagna, Feltri, Lerner) le ha fatte risaltare come grande comicità.