L’opera d’arte più grande del mondo

Inaugurata a Middlesbrough la nuova opera di Anish Kapoor, sembra un gigantesco retino da farfalle

"Montarla è stato come accordare un pianoforte enorme e complicato"

È stato inaugurato a Middlesbrough, nel nord-est dell’Inghilterra, il gigantesco retino da farfalle creato da Anish Kapoor, l’artista inglese di origine indiana di cui si è parlato molto in queste settimane per il suo grande progetto di torre per le olimpiadi londinesi del 2012.

La struttura è costata 2,7 milioni di sterline e nei prossimi anni sarà collegata ad altre quattro sculture che insieme formeranno l’opera d’arte più grande del mondo. Kapoor ha detto che montarla è stato come accordare un pianoforte gigante e complicato: la rete traccia 49 curve di ampiezze diverse, distribuite su 64 diversi punti longitudinali.

Il Guardian ha notato la somiglianza dell’opera con un’enorme porta da calcio, suggerendo che qualche giocatore del vicino stadio di Middlesbrough potrebbe anche provare a usarla davvero durante una partita. Il nome, Temenos, è una parola greca con cui si indicava un luogo sacro e il suo spazio circostante.