• Italia
  • sabato 28 ottobre 2017

Standard & Poor’s ha aumentato il rating dell’Italia per la prima volta dal 1988

L’agenzia di rating Standard & Poor’s ha aumentato il rating dell’Italia – cioè la valutazione che fa della situazione economica del paese – da «BBB-/A-3» a «BBB/A-2». È la prima volta dal 2002 che un’agenzia internazionale aumenta il rating italiano. Standard & Poor’s in particolare non lo rialzava dal 1988. In un comunicato diffuso dall’agenzia, si legge: «Rivediamo al rialzo il rating dell’Italia per le migliorate prospettive di crescita, sostenute da un aumento degli investimenti e dalla crescita dell’occupazione, ma anche dalla politica monetaria espansiva». Secondo le stime del governo italiano nel 2017 il PIL dovrebbe crescere dell’1,5 per cento, il tasso più alto degli ultimi anni.

(EMMANUEL DUNAND/AFP/Getty Images)