• Mondo
  • sabato 29 luglio 2017

L’uomo che ieri ha accoltellato sette persone ad Amburgo era noto per essere «un islamista, ma non un jihadista»

La polizia tedesca ha detto che l’uomo che ieri ieri pomeriggio ha accoltellato sette persone in un supermercato di Amburgo, in Germania, uccidendone una e ferendone sei, «era conosciuto per essere un islamista, ma non un jihadista». Il portavoce della polizia Andy Grote ha anche detto che l’uomo aveva avuto problemi di salute mentale. L’attentatore era originario degli Emirati Arabi Uniti, e aveva fatto richiesta di asilo in Germania: era stata respinta, ma non era stato possibile espellerlo perché era senza documenti. La persona morta nell’attacco è un uomo tedesco sui cinquant’anni; una delle persone ferite è in condizioni gravi.

(MARKUS SCHOLZ/AFP/Getty Images)