• Italia
  • giovedì 20 Gennaio 2022

Hasnain Danish, l’uomo accusato di aver ucciso Saman Abbas, sua nipote, è stato estradato dalla Francia all’Italia

Giovedì Hasnain Danish, l’uomo accusato di aver ucciso sua nipote Saman Abbas, la ragazza pachistana scomparsa da casa a fine aprile vicino a Reggio Emilia, è stato estradato dalla Francia all’Italia. Danish era stato arrestato nella periferia di Parigi a fine settembre, ed è accusato di aver materialmente eseguito l’omicidio di Abbas su ordine dei genitori e con la complicità dei due cugini: sono tutti indagati con le accuse di omicidio premeditato, sequestro di persona e occultamento di cadavere.

Abbas, di cui non è mai stato ritrovato il corpo, era scomparsa lo scorso aprile. Secondo i carabinieri sarebbe stata uccisa e sepolta nei campi dell’azienda agricola dove lavorava e viveva la famiglia perché si era rifiutata di accettare il matrimonio combinato con un 29enne residente in Pakistan. Danish, che ha 34 anni, sarà ora consegnato ai Carabinieri del nucleo investigativo di Reggio Emilia e poi trasferito in un carcere della città, in attesa dell’udienza.

– Leggi anche: È stato arrestato a Parigi lo zio di Saman Abbas

(Emanuele Cremaschi/Getty Images)