• giovedì 18 Novembre 2021

Una canzone dei Blue Swede

Con una storia che passa da Elvis, dai Genesis e dagli Abba

Le Canzoni è la newsletter quotidiana che ricevono gli abbonati del Post, scritta e confezionata da Luca Sofri (peraltro direttore del Post): e che parla, imprevedibilmente, di canzoni. Una per ogni sera, pubblicata qui sul Post l’indomani, ci si iscrive qui.
Gli U2 hanno pubblicato un breve documentario (un po' enfatico, ma in effetti la canzone è insuperabile) su One e i suoi video. Domani saranno 30 anni dalla pubblicazione di Achtung baby, il disco che la conteneva.
Scopro sui giornali di oggi che Zucchero ha fatto un disco di cover, tipico passaggio da prepensionamento, e ora aspetto con terrore il momento in cui mi capiterà di sentire Zucchero che fa Follow you follow me.

Abbonati al

Questa pagina fa parte dei contenuti visibili agli abbonati del Post. Se lo sei puoi accedere, se non lo sei puoi esserlo.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.