• Mondo
  • Questo articolo ha più di un anno

Almeno 36 persone sono state uccise durante un attacco armato nella Nigeria centrale

Martedì sera un gruppo di uomini armati ha ucciso almeno 36 persone e distrutto vari edifici durante un attacco vicino alla città di Jos, nella Nigeria centrale. Le autorità locali hanno arrestato dieci persone sospettate di essere coinvolte nell’attacco e hanno reintrodotto il coprifuoco entrato in vigore pochi giorni fa dopo un attacco simile e successivamente revocato. In questa zona della Nigeria ci sono di frequente scontri tra il gruppo etnico degli Hausa-Fulani, il più numeroso, e altri gruppi etnici. Nell’attacco dello scorso 14 agosto erano state uccise 22 persone.

– Leggi anche: La presunta morte del leader di Boko Haram