(Il Post)

9 cose che abbiamo comprato a maggio

Tra cui un caricatore veloce, un nastro biadesivo extra forte, un impermeabile e un kit per la "skincare"

(Il Post)


Wishlist è la rubrica mensile in cui parliamo degli acquisti online personali dei redattori, e vi suggeriamo oggetti che abbiamo provato noi stessi, di cui siamo soddisfatti al punto di consigliarveli. Prima questi oggetti arrivavano in redazione. Da quando la normalità è parzialmente sospesa, arrivano direttamente nelle nostre case.

Uno shampoo
Una redattrice con capelli molto lisci e fini cercava uno shampoo con un effetto volumizzante e dopo qualche ricerca ha comprato questo di Davines. Non saprebbe dire se i capelli appaiono in assoluto più voluminosi, ma si ritiene comunque molto soddisfatta perché rimangono puliti e vaporosi come se fossero appena lavati per tre giorni pieni, mentre prima cominciavano ad appesantirsi dopo un giorno e mezzo. Sia sul sito di Davines che su Amazon costa 16 euro nella confezione da 250 millilitri; volendo provarlo nel formato da viaggio da 75 millilitri conviene comprarlo sul sito di Davines.

(il Post)

Un paio di cuffie
Un redattore alla ricerca di un paio di cuffie simil professionali per ascoltare la musica con una buona qualità audio, ha comprato queste del marchio Audio Technica. Sono cuffie apposta per ascoltare la musica e non hanno il microfono, quindi non si possono usare per fare videochiamate. Ha spiegato che «sono molto comode, possono essere indossate per molte ore di seguito, e da un primo ascolto sembra che non enfatizzino troppo le frequenze basse, una delle caratteristiche che cercavo. Ovviamente ci sono anche soluzioni più professionali (e costose), ma queste mi sono sembrate un ottimo compromesso». Costano 89 euro.

(il Post)

Dei divisori da cucina
Per creare spazio nella credenza, una redattrice ha comprato due ripiani impilabili. Li ha definiti «più belli di quelli di Ikea», scatenando la disapprovazione di un altro redattore con idee altrettanto chiare ma diverse sull’estetica dei divisori da cucina.
I suoi sono color bronzo e della dimensione più grande, ma su Amazon ci sono anche più piccoli e di colore nero, argento chiaro, grigio chiaro o grafite: costano tra i 21 e i 23 euro.

(il Post)

Due caricatori
Lo sviluppatore del Post ha comprato due caricatori, ma di tipi diversi. Il primo è un caricatore veloce («confermo che lo è veramente») con quattro ingressi USB per ricaricare fino a quattro dispositivi contemporaneamente. Costa 14 euro. Il secondo invece è uno di quei caricatori per smartphone senza fili, nel senso che li attacchi alla corrente con un filo ma poi per caricare il telefono basta appoggiarcelo sopra: «lo tengo sul comodino e così non devo pensare ad attaccare il telefono al filo». Costa 18 euro.

Ora Consumismi ha una sua newsletter, gratis

(il Post)

Un impermeabile
Dopo un aprile molto piovoso e col prospetto di un maggio non diverso, una redattrice ha deciso di investire in una giacca impermeabile leggera che le facesse venire voglia di uscire anche con la pioggia. Ha comprato questo di Petit Bateau, giallo con l’interno a righine bianche e blu. In questo momento costa 139 euro sia su Amazon che sul sito di Petit Bateau.

(il Post)

Prodotti per il viso
Una redattrice ha approfittato di una promozione a breve termine per comprare un kit di prodotti per il viso di Luce, un marchio italiano che aveva già provato e con cui si era trovata molto bene. «Non sono proprio economicissimi», ha detto: «ma io fatico a trovare prodotti adatti alla mia pelle, che non ungano e non appesantiscano, e questi sono di ottima qualità, tra i migliori che abbia mai provato».

La sua skincare routine, come si dice, prevede di sera acqua micellare, tonico e olio rigenerante, la mattina invece antiossidante e crema. Ma nel pacchetto ci sono anche maschere e creme solari. Consiglia in particolare l’olio Regenerating Night: «lo metti la sera, non unge e la mattina hai la pelle che sembra quella di un bambino». Senza sconti, il kit costa 99 euro.

(il Post)

Una videocamera di sorveglianza
Un redattore ha comprato due piccole telecamere di sorveglianza, una per la villetta dei suoi genitori e l’altra per quella dei suoi zii, per permettergli di controllare l’ingresso quando loro non ci sono. Dice che sono facili da installare, si collegano al WiFi di casa (anche se è debole) e si comandano dall’app, con la quale puoi farle ruotare, azionare il microfono, attivare la visione notturna e altre cose. Puoi decidere di ricevere notifiche ogni volta che viene percepito un movimento dai sensori e si può inserire all’interno una scheda di memoria per salvare le registrazioni. Costano 54 euro l’una.

(il Post)

Del nastro biadesivo
Per appendere alcuni quadri alle pareti di casa un redattore che non ha molta dimestichezza con chiodi e martelli ha comprato una confezione da un metro e mezzo di nastro biadesivo extra forte di Pattex. Non ha potuto farne una foto perché l’ha finito in breve tempo: «L’ho usato per appendere anche quadri molto pesanti, ma a quelli per sicurezza l’ho messo su tre lati, mentre per gli altri più leggeri è bastato il lato superiore». Costa 7 euro su Amazon.

Se ne vuoi ancora, qui trovi tutte le liste degli oggetti che abbiamo comprato nei mesi passati.

***

Disclaimer: con alcuni dei siti linkati nella sezione Consumismi il Post ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi. Ma potete anche cercare le stesse cose su Google. Se invece volete saperne di più di questi link, qui c’è una spiegazione lunga.