• Mondo
  • mercoledì 3 Marzo 2021

La Francia ha dichiarato illegale il gruppo di estrema destra Génération Identitaire

Il governo francese ha dichiarato illegale il gruppo di estrema destra Génération Identitaire, noto soprattutto per i suoi duri messaggi anti-immigrazione e anti-Islam. Il ministro dell’Interno, Gérard Darmanin, ha detto che l’organizzazione è stata bandita perché «incita alla discriminazione, all’odio e alla violenza»: Gabriel Attal, portavoce del governo, ha detto anche che Génération Identitaire «non promuoveva più idee, bensì rappresentava la frangia armata di estremismo e xenofobia».

Génération Identitaire nacque nel 2012 come organizzazione giovanile del movimento di estrema destra Bloc identitaire, fondato nel 2003; nello stesso periodo nacquero gruppi analoghi anche in altri paesi europei, tra cui l’Italia. Nel decreto del governo viene specificato che tra i finanziatori dell’organizzazione c’è anche Brenton Tarrant, l’uomo australiano che nel marzo del 2019 uccise 51 persone nell’attentato terroristico a Christchurch, in Nuova Zelanda.

– Leggi anche: L’associazione giovanile che vuole bloccare i migranti

Una manifestazione del gruppo di estrema destra Génération Identitaire a Parigi, il 20 febbraio 2021 (EPA/ Ian Langsdon via ANSA)