• Mondo
  • domenica 22 Novembre 2020

In Guatemala i manifestanti antigovernativi hanno incendiato il palazzo del Parlamento

Sabato alcune parti del palazzo del Parlamento del Guatemala, a Città del Guatemala, sono state vandalizzate e incendiate dai manifestanti antigovernativi che da giorni protestano contro la legge di bilancio approvata mercoledì. Non ci sono stati feriti – il palazzo era vuoto durante la manifestazione – ma varie persone hanno inalato il fumo dell’incendio, che è stato velocemente spento dai vigili del fuoco.

Secondo l’opposizione la legge di bilancio è stata approvata per favorire le aziende che hanno legami con il governo e a cui sono stati appaltati grandi progetti di costruzione, mentre trascura gli effetti economici e sociali della pandemia da coronavirus. I manifestanti protestano anche contro i tagli all’istruzione e alla sanità, oltre che contro la tempistica della legge di bilancio, approvata mentre il paese stava affrontando i danni causati dagli uragani Eta e Iota. I manifestanti chiedono le dimissioni del presidente Alejandro Giammattei.

Fumo che esce dalla sede del Parlamento del Guatemala dopo l'intervento dei pompieri, a Città del Guatemala, il 21 novembre 2020 (La Presse/AP Photo/Moises Castillo)