Adèle Exarchopoulos (Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)
  • Cultura
  • domenica 6 Settembre 2020

Le foto di sabato a Venezia

È stato presentato il secondo film italiano in concorso: c'erano tra gli altri Matilde Gioli, Vanessa Kirby, Abel Ferrara e Adèle Exarchopoulos

Adèle Exarchopoulos (Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)

Sabato è stato presentato alla mostra del cinema di Venezia Miss Marx, il secondo film italiano in concorso per vincere il Leone d’oro. È diretto da Susanna Nicchiarelli e racconta la storia di Eleanor Marx, la figlia minore del filosofo Karl Marx, tra le prime persone a unire le lotte femministe e socialiste.

– Leggi anche: Chi era Eleanor Marx, protagonista di “Miss Marx”

Tra gli altri film in concorso c’era Pieces of a woman, diretto dal regista ungherese Kornél Mundruczó, con Shia LaBeouf e Vanessa Kirby. Racconta di una coppia di Boston che sta per avere un figlio e di come «la loro vita cambia irrimediabilmente durante un parto in casa, per mano di un’ostetrica confusa e agitata che verrà accusata di negligenza criminale».

È stato proiettato anche Mainstream di Gia Coppola, nipote di Francis Ford Coppola, in concorso nella sezione “Orizzonti”: parla di una storia d’amore molto contemporanea, interpretata da Andrew Garfield e Maya Hawke. Fuori concorso c’era invece Mandibules del regista francese Quentin Dupieux, una commedia demenziale che ruota attorno a una mosca gigante e ha nel cast anche Adèle Exarchopoulos, protagonista di La vita di Adèle. In collegamento su Zoom, l’attivista ambientalista Greta Thunberg ha presentato Greta, il documentario su di lei girato da Nathan Grossman.

Abel Ferrara ha ricevuto il premio Jaeger-LeCoultre, dedicato ai migliori registi. Domenica sarà presentato concorso il suo documentario Sportin’ Life: racconta la sua vita e il rapporto con il cinema, l’arte, la musica e i suoi collaboratori, come l’attore Willem Dafoe, ed è stato girato a Roma durante il lockdown.