• Sport
  • venerdì 7 Agosto 2020

La Formula 1 ha penalizzato la Racing Point per aver copiato i progetti della Mercedes

I giudici della Federazione Internazionale Automobilistica (FIA) hanno penalizzato di 15 punti in classifica e multato di 400mila euro la scuderia Racing Point di Formula 1 dopo aver accolto le proteste della Renault sulla regolarità delle sue prese d’aria dei freni, ritenute copiate dalla Mercedes W10 del 2019. Nello specifico, la scuderia del miliardario canadese Lawrence Stroll è stata multata di 200mila euro e penalizzata di 7,5 punti in classifica per ciascuna delle due auto usate nel secondo Gran Premio della stagione. Ha ricevuto inoltre una reprimenda per aver usato le stesse auto nei Gran Premi successivi, ma potrà continuarle a usare nel resto della stagione.

Le monoposto della Racing Point per il Campionato mondiale del 2020 sono state progettate usando come base quelle della stagione passata, a loro volta progettate usando — in modo legittimo — i disegni CAD della Mercedes del 2019, auto della scuderia che fornisce alla Racing Point anche i motori e diverse parti meccaniche. Secondo i giudici FIA, nell’adattare le auto del 2019 a quelle del 2020, la Racing Point avrebbe progettato in modo irregolare — cioè copiando direttamente dalla vecchia Merecedes, senza comunicarlo correttamente — le prese d’aria dei freni per risparmiare tempo e denaro.

(Peter Fox/Getty Images)