I dipendenti di Twitter potranno lavorare da casa «per sempre»

Twitter ha deciso che i suoi dipendenti, se lo vorranno, anche dopo l’emergenza da coronavirus, potranno lavorare da casa «per sempre». «Gli ultimi mesi hanno dimostrato che il lavoro da casa può funzionare. Se i nostri dipendenti sono in un ruolo e in una situazione che consente loro di lavorare da casa e se vogliono continuare a farlo per sempre lo renderemo possibile», si legge in una nota sul blog dell’azienda. La decisione però sarà sempre e comunque dei singoli, perché per chi volesse rientrare al lavoro, spiegano da Twitter, «i nostri uffici saranno sempre lì pronti ad accoglierli appena sarà possibile e sicuro tornarci».

Twitter ha promosso il lavoro da remoto già dallo scorso 2 marzo e l’ha reso obbligatorio dall’11 marzo. «Siamo orgogliosi delle azioni che abbiamo intrapreso per proteggere la salute dei nostri dipendenti e delle nostre comunità», si legge ancora nella nota. «Questa rimarrà la nostra massima priorità mentre affronteremo le incognite dei prossimi mesi». Twitter comunica inoltre che non ci saranno viaggi di lavoro prima di settembre, con pochissime eccezioni, e nessun evento aziendale di persona è programmato per il resto del 2020.

(Christoph Dernbach/picture-alliance/dpa/AP Images)