(Angel Martinez/Getty Images)

Non chiedete a Jurgen Klopp del coronavirus

«Perché a me? Indosso un cappellino e ho la barba fatta male»

(Angel Martinez/Getty Images)

L’allenatore del Liverpool Jurgen Klopp, uno dei personaggi più carismatici del calcio contemporaneo, ha liquidato una domanda in conferenza stampa sulla diffusione del coronavirus SARS-CoV-2 lamentandosi di chi chiede commenti sulle vicende di attualità a lui e ad altri allenatori.

Klopp ha detto:

Non lo capisco. Politica, coronavirus, perché a me? Indosso un cappellino e ho la barba fatta male. Sono preoccupato quanto voi, o forse meno, non lo so, non so quanto lo siate voi. Ma la mia opinione non è importante. (…) Se qualcuno mi dice di giocare a calcio, noi giochiamo a calcio, perché persone più importanti di noi hanno detto che possiamo farlo.