• Mondo
  • sabato 18 Gennaio 2020

7 alpinisti sono dispersi dopo una valanga sul monte Annapurna, in Nepal

Da venerdì: sono 4 sudcoreani e le loro 3 guide nepalesi

Da venerdì almeno sette alpinisti sono dispersi a causa di una valanga a circa 3.200 metri d’altezza, vicino al campo base del monte Annapurna sulla catena montuosa dell’Himalaya, in Nepal. Il ministero del turismo nepalese ha detto che si tratta di quattro alpinisti sudcoreani e delle loro tre guide nepalesi; una squadra di soccorso con quattro elicotteri li sta cercando dalla notte. La polizia locale ha detto che la valanga è stata causata dalle brutte condizioni meteorologiche, che stanno rendendo difficili le ricerche.

Il monte Annapurna è alto 8.091 metri, il decimo più alto del mondo; ogni anno decine di alpinisti cercano di scalare la sua vetta correndo molti pericoli soprattutto a causa delle valanghe, che sono frequenti. Il Guardian scrive che ha un tasso di alpinisti morti più alto di quello dell’Everest, la montagna più alta della Terra.

Escursionisti vicino al campo base del monte Annapurna nel 2014 (Alpenverein/dpa Photo by: picture-alliance/dpa/AP Images)