(Matt Winkelmeyer/Getty Images for Stagecoach)

Una canzone dei Cowboy Junkies

Di Springsteen le sapete tutte, ma c'è sempre dell'altro

(Matt Winkelmeyer/Getty Images for Stagecoach)

Le Canzoni è la newsletter quotidiana che ricevono gli abbonati del Post, scritta e confezionata da Luca Sofri (peraltro direttore del Post): e che parla, imprevedibilmente, di canzoni. Una per ogni sera.
La prima newsletter, inviata il 15 ottobre scorso, è online per tutti qui. Per ricevere le successive gli abbonati devono indicarlo nella propria pagina accountQui c’è scritto cosa ne pensa chi la riceve: qui sotto, online sul Post, c’è ogni giorno la parte centrale della newsletter, quella – dicevamo – sulla canzone.

Per celebrare l’arrivo alla centesima canzone, e per mettere della bellezza nelle serate domestiche e difficili di tutti in questo periodo, questa e altre 19 canzoni sono accessibili a tutti (12 marzo 2020).

Thunder road
Non vi rifilerei mai una canzone di Springsteen, che le sapete tutte (e se no ecco). Thunder road, poi. Ma che siate fan o no, Thunder road nella versione dei Cowboy Junkies vale la pena che ve la godiate per tutto il weekend. Loro sono una band canadese di quattro, tre dei quali fratelli Timmins, tra cui l’adorata Margo che canta. Lei una volta disse, dopo venti anni di matrimonio con suo marito, di averlo avvisato prima che si sposassero «che se però Bruce Springsteen mi volesse mai, io sarò sua; e lui rispose ‘Ok’». Finora non è successo ma nel 2004 la band mise in un “bonus cd” di cover questa versione di Thunder road. Fu una buona idea: non ci fanno niente di speciale o così diverso dalla versione di Springsteen, ma basta la voce di lei.
With a chance to make it good somehow
Hey, what else can we do now?

Thunder road su Spotify
Thunder road su Apple Music
Thunder road su YouTube