• Italia
  • martedì 26 Novembre 2019

34 persone sono state arrestate a Como per evasione fiscale e bancarotta fraudolenta

A Como sono state arrestate 34 persone indagate da ottobre nella cosiddetta indagine  “Nuovo Mondo”: sono accusate di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte per oltre tre milioni di euro, occultamento e distruzione di documenti contabili, e bancarotta per distrazione di 12 cooperative, per un totale di oltre 15 milioni di euro. Alcune delle persone arrestate sono accusate anche di turbativa per due gare pubbliche indette dal Comune per l’affidamento in concessione di due lidi sul lago. 22 delle persone arrestate ora si trovano in carcere, le altre 12 ai domiciliari. Tra gli arrestati ci sono Massimiliano Ficarra, un commercialista con studio a Gioia Tauro (Reggio Calabria), Cesare Giovanni Pravisano, ex funzionario della banca Commercio ed Industria di Milano, e Mario Rattaggi, latitante, arrestato a Bucarest, in Romania, e considerato prestanome di due dei principali indagati: tra il 2016 e il 2018 era stato amministratore di alcune cooperative poi fallite.

Como (ANSA/ COMANDO PROVINCIALE GUARDIA DI FINANZA)
TAG: