• giovedì 21 novembre 2019

Quest’anno Victoria’s Secret non farà la sua famosa sfilata di moda

Quest’anno l’azienda di lingerie Victoria’s Secret non farà la sua famosa sfilata di moda, che dal 1995 veniva organizzata intorno a fine novembre e che per anni era stato un evento molto popolare e seguito. La notizia della cancellazione della sfilata, che era già circolata in estate, è stata data ufficialmente da Les Wexner, CEO di L Brands, la società che possiede Victoria’s Secret. Le sfilate di Victoria’s Secret erano famose perché ci partecipavano schiere di modelle canonicamente perfette, i cosiddetti “Angeli”, perché comprendevano concerti di cantanti molto popolari e perché prevedevano sempre delle scenografie stravaganti. Da tempo, però, la popolarità delle sfilate era in calo, così come quella del marchio stesso, legato a un’idea di bellezza considerata in parte superata. Nel 2013 la sfilata era stata seguita in diretta da quasi 10 milioni di persone, nel 2018 a seguirla erano state meno di un terzo. Wexner ha detto che la cancellazione della sfilata è legata alla volontà di ripensare completamente Victoria’s Secret.

Lais Ribeiro alla sfilata di Victoria's Secret, New York, 8 novembre (TIMOTHY A. CLARY/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.