• Italia
  • giovedì 21 novembre 2019

Il ministro dell’Istruzione ha presentato alcune novità per il prossimo esame di Maturità

Il ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti ha presentato oggi alcune novità per il prossimo esame di Maturità, che si terrà a partire dal 17 giugno 2020. Le due novità principali sono la reintroduzione del tema di Storia tra quelli della prima prova (quella di italiano) e l’abolizione delle tre buste nella prova orale. L’ex ministro dell’Istruzione Marco Bussetti aveva infatti approvato una riforma della Maturità introducendo tra le altre cose l’uso di tre buste chiuse per cominciare la prova orale: ogni busta conteneva diversi materiali e gli studenti dovevano sceglierne una e usare i materiali trovati per cominciare la loro esposizione.

(la Presse)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.