• Sport
  • mercoledì 20 novembre 2019

Gaetano Miccichè si è dimesso da presidente della Lega Serie A

Gaetano Miccichè si è dimesso da presidente della Lega Serie A,  l’organo che gestisce la Serie A e gli altri tornei principali del campionato di calcio italiano. Miccichè ha 69 anni ed era stato eletto presidente nel marzo del 2018, votato all’unanimità dai presidenti dei venti club di Serie A. La sua candidatura era stata avanzata dall’allora commissario straordinario e presidente del CONI Giovanni Malagò. Miccichè è fratello dell’ex ministro Gianfranco, presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, e di Guglielmo, ex vicepresidente del Palermo Calcio.

Come spiega il Corriere della Sera, «lo scorso ottobre la Procura della federcalcio aveva aperto un’indagine sulla regolarità del voto dell’assemblea di Lega del marzo 2018, guidata dall’allora commissario Malagò, nella quale fu eletto presidente proprio Miccichè». Secondo quanto riportato da Sky Sport, nel dimettersi Miccichè ha detto: «Le indiscrezioni apparse sui giornali relative alla chiusura dell’istruttoria sulla mia nomina avvenuta venti mesi fa e al suo possibile esito sono inaccettabili e mi impongono questa decisione».

(Fabio Cimaglia / LaPresse)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.