Gli utili di Amazon nell’ultimo trimestre sono diminuiti del 26 per cento

Nell’ultimo trimestre, l’utile netto di Amazon è diminuito del 26 per cento rispetto allo stesso periodo del 2018: un risultato lontano dalle previsioni degli analisti e che ha portato l’azienda statunitense a perdere quasi il 7 per cento nelle contrattazioni dopo la chiusura della borsa nella serata di giovedì 24 ottobre.

Il calo degli utili, da 2,9 miliardi di dollari a 2,1 miliardi di dollari, è in parte dovuto al grande piano di investimenti che Amazon sta realizzando per dimezzare i tempi di consegna negli Stati Uniti, portandoli da due giorni a uno. Per farlo, l’azienda sta assumendo più lavoratori per i suoi magazzini e sta espandendo i suoi sistemi di consegna.

Amazon ha finora speso 1,5 miliari di dollari, circa il doppio di quanto aveva stimato inizialmente, per ridurre i tempi di consegna. Il passaggio alle consegne in un giorno sta comunque attirando un maggior numero di clienti, che si abbonano al servizio Prime per poter usufruire del servizio. Per il trimestre in corso, che comprende il Black Friday e la stagione degli acquisti natalizi, Amazon prevede di produrre tra gli 80 e gli 86 miliardi di dollari di ricavi, al di sotto degli 87,4 miliardi di dollari previsti dagli analisti.

(AP Photo/Mark Lennihan)