• Mondo
  • sabato 12 Ottobre 2019

L’uomo arrestato perché sospettato di aver ucciso la moglie e i quattro figli a Nantes nel 2011 non è la persona che stava cercando la polizia, secondo i giornali francesi

I giornali francesi scrivono, citando fonti di polizia, che l’uomo arrestato venerdì in Scozia perché sospettato di essere Xavier Dupont, l’uomo che uccise la moglie e i quattro figli nella città francese di Nantes nel 2011, non è davvero lui. L’identità dell’uomo non era stata confermata ufficialmente, ma i principali giornali francesi avevano scritto che la persona arrestata era Dupont, citando fonti anonime. Ora però hanno cambiato versione, dicendo che un test del DNA avrebbe smentito questa teoria. I giornali avevano scritto da subito che le sembianze dell’uomo erano diverse, spiegando però che era stato ipotizzato che avesse cambiato chirurgicamente i propri connotati.

Dupont è latitante da otto anni, ed è stato il protagonista di uno dei più famosi casi di cronaca nera della storia francese recente, sia per gli omicidi in sé sia per la sua misteriosa scomparsa. Secondo i giornali francesi, l’uomo arrestato perché sospettato di essere Dupont sarebbe stato intercettato dopo una soffiata anonima che aveva informato le autorità che l’uomo stava prendendo un volo da Parigi a Glasgow.

Una foto segnaletica di Xavier Dupont. (AFP)