• Mondo
  • venerdì 13 Settembre 2019

Alle Bahamas ci sono 1.300 persone disperse a causa dell’uragano Dorian

A quasi due settimane dal passaggio dell’uragano Dorian alle Bahamas ci sono circa 1.300 persone disperse. Lo ha annunciato il portavoce della protezione civile locale, Carl Smith, dopo una sua dichiarazione di alcuni giorni fa in cui aveva detto che i dispersi erano 2.500. Smith ha spiegato che quella cifra conteneva anche i nomi di molte persone che si trovavano nei rifugi allestiti dal governo ma che risultavano ancora disperse. Per il momento le persone morte a causa di Dorian sono 50, ma si stima che molti corpi siano stati trascinati via dall’acqua o che si trovino ancora sotto le macerie. E circa il 17 per cento della popolazione, pari ad almeno 70mila persone, è rimasto senza casa.

Mclean's Town, Grand Bahama, Bahamas (AP Photo / Ramon Espinosa)