• Mondo
  • giovedì 12 settembre 2019

Trump ha rinviato di 15 giorni l’introduzione di nuovi dazi sui prodotti cinesi

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha rinviato al 15 ottobre l’introduzione di nuovi dazi su beni cinesi che sarebbero dovuti entrare in vigore il primo ottobre. I nuovi dazi, che erano stati annunciati ad agosto, passeranno dall’attuale 25 per cento al 30 per cento e riguarderanno importazioni cinesi per un valore di 250 miliardi di dollari. Trump ha annunciato la sua decisione su Twitter definendola un «gesto di buona volontà»; ha spiegato di averla persa su richiesta del vicepremier cinese Liu He, perché il primo ottobre è il 70esimo anniversario della Repubblica Popolare Cinese.

(AP Photo/Ted S. Warren, File)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.