Toyota e Suzuki faranno uno scambio di capitale azionario e collaboreranno nella ricerca sulle auto a guida autonoma

Toyota e Suzuki, due aziende automobilistiche giapponesi, hanno annunciato di aver raggiunto un accordo per un reciproco scambio di capitale azionario, con lo scopo di sviluppare insieme soluzioni tecnologiche di vario tipo, comprese quelle per le automobili che si guidano da sole. Toyota, la più grande tra le due, ha spiegato in un comunicato che prenderà il 4,9 per cento delle azioni di Suzuki (per un valore di circa 900 milioni di dollari) e che Suzuki investirà circa 450 milioni di dollari in Toyota. Già nel 2017 le due aziende si erano accordate per fare insieme ricerca in materia di ecologia e sicurezza, ma in quel caso non c’era stato scambio di azioni. Nel marzo di quest’anno avevano invece avviato una collaborazione riguardante i motori elettrici.

(AP Photo/Eugene Hoshiko)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.